Borgo a cinque stelle

In Puglia, dopo un certosino restauro, rinasce un villaggio del XVI secolo e diventa un super resort.

Estesa su 5 mila metri quadrati compresi tra 20 ettari di ulivi millenari, la Masseria Montalbano Vecchio ( tel.0831/359945, www.masseriamontalbano.it), villaggio del XVI secolo, a un tiro di schioppo da Ostuni (Brindisi), era poco più che un rudere fino a non molto tempo fa. Finché un gruppo di imprenditori baresi ha affrontato l'opera di restauro conservativo che ne ha fatto un paradiso frequentato da professionisti illustri, gente dal portafoglio gravido, ma anche appassionati d'arte e architettura.

Al momento il borgo è aperto al pubblico per ricevimenti e iniziative culturali, ma entro la prossima estate diventerà una struttura alberghiera a quattro stelle con 26 suite ricavate in altrettante dimore coloniche a schiera su due ali, divise da una strada in pietra rinfrescata da alte palme. Residenza dei conti di Conversano, ruota attorno alla corte, degna di un set cinematografico, che all'imbrunire guarda a Ostuni e al tramonto. Illuminata a sera da soli ceri e fiaccole, è costituita da basoli levigati dai passi dei 317 abitanti che risiedevano nel complesso rurale. Sulla corte si ergono il palazzo del signore, la loggia, le arcate, la chiesa intitolata alla Beata Vergine del Rosario.

Mentre tutt'attorno le volte a botte degli ambienti oggi adibiti a reception e sale ricevimento, un tempo stalle, scuderie, frantoio, forno, e presse ipogee che si svelano attraverso squarci di cristallo.

Le cucine occultate, i lampadari bianco calce, i lussuosi bagni in marmo: tutto è quasi indistinguibile dall'ambiente originario. Nel pieno rispetto dell'architettura agreste ma rispondente ai canoni di moderno comfort.

(da PANORAMA)

MAGGIORI INFORMAZIONI